Lightroom 3 e LRTimelapse 1.6

Pirpa

Donatore generoso
#12
Forse sono io impedito, ma avrei bisogno di un chiarimento. LRTimelapse è in grado di lavorare con immagini TIFF a 16bit?
Spiego anche il perché della domanda, a costo di ripetermi. Poichè sto realizzando un timelapse in HDR, ogni scatto è composto da tre riprese (esposta, sottoesposta, sovraesposta). Purtroppo anche quando le tre sequenze prese singolarmente non presentano particolari problemi di flickering, la sequenza renderizzata in HDR invece ne soffre. Ciò è dovuto (almeno in parte) agli algoritmi di calcolo della luce di Photomatix che in funzione dell'intera scena calcolano l'esposizione. Quindi basta una persona in movimento, un automobile o qualcos'alto di abbastanza ingombrante in scena per alterare sensibilimente un fotogramma rispetto ai suoi adiacenti. Quindi devo necessariamente applicare il deflickering dopo il rendering HDR. E quindi solo su immagini TIFF a 16bit. L'unico programma in grado di gestire correttamente questo formato è GBDeflicker, che dai miei test è risultato però insoddisfacente. MSU deflicker lavora solo i jpg, con una grave perdita di qualità dell'immagine. Vorrei quindi tentare la strada di LRTimelapse, ma da mio primo test frettoloso, pur seguendo l'ottimo tutorial qui proposto, si è arenato sulla gestione dei metadati.

:confused:

EDIT: temo di aver già trovato la risposta (negativa)!
 
#13
Ciao Pirpa, i timelapse HDR seguono un workflow in LRTimelapse un po' diverso ma non necessariamente complicato. LRTimelapse non mi pare gestisca i TIFF per cui, come lo stesso Gunther autore di LRT suggerisce, bisogna lavorare sui RAW prima di assemblarli in Photomatix.

Una prima versione del workflow consisteva di mettere in n cartelle separate le diverse esposizioni, quindi supponendo di aver usato un bracketing di +/-2 EV otterresti una cartella con tutti gli scatti a -2EV, una con quelli a 0EV e una con quelli a +2EV. Lavori con LRT una cartella per volta rimuovendo il flickering ed eventualmente gestendo il ramping con i keyframes. Una volta riletti i metadati corretti da LRT con Lightroom puoi esportare i RAW e assemblare l'HDR con Photomatix. Occhio durante la creazione degli HDR ad usare le medesime impostazioni per tutti i frames e ad evitare gli automatismi di Photomatix. Vanificherebbero il deflickering corretto da LRT.

La versione definitiva del workflow prevede concettualmente lo stesso percorso, quindi lavorare i RAW prima di assemblare l'HDR, ma usando una funzionalità relativamente nuova introdotta con LRT 1.5. Con le ultime versioni è possibile selezionare un file ogni n in modo da prendere in considerazione solo i file con la stessa esposizione (prima tutti i -2EV, poi gli 0EV e infine i +2EV) senza dover creare apposite cartelle per ognuna.

C'è anche un post sul forum di LRTimelapse in cui Gunther ha postato un video dove mostra come fare.
http://forum.lrtimelapse.com/Thread-hdr-timelapse-workflow-question

Ricorda che la fase più delicata di tutto questo workflow rimane l'assemblaggio dell'HDR. Se usi algoritmi automatici in Photomatix non ne vieni più fuori. Se hai altri dubbi scrivimi pure!
 

Pirpa

Donatore generoso
#15
Ricorda che la fase più delicata di tutto questo workflow rimane l'assemblaggio dell'HDR. Se usi algoritmi automatici in Photomatix non ne vieni più fuori. Se hai altri dubbi scrivimi pure!
Ne verrei fuori se il programma supportasse anche i TIFF 16bit, come chiedono a gran voce molti utenti (ed in effetti l'autore sta prendendo in considerazione la cosa, se ho ben capito). Non capisco la tua ultima affermazione. Quale alternativa a Photomatix mi proponi?
 
#16
La soluzione più semplice sarebbe che LRT gestisse i TIFF e anche a me pare stia lavorando in tal senso.
L'ultima mia frase si riferiva alla possibilità in Photomatix di usare degli automatismi durante il batch (ad esempio "Fuse exposure with H&S - Auto") che vanificano di fatto il processo di deflickering fatto su ogni sequenza.
 

Pirpa

Donatore generoso
#17
Ok, capito. Purtroppo anche limitando al massimo gli automatismi, il rendering dei singoli frame in HDR è fortemente influenzato dai movimenti in scena. Se in frame ho ad esempio solo uno sfondo pulito, e nel successivo ho una persona che passa davanti all'obiettivo ed ingombra la scena per almeno un terzo, stai sicuro che i due frame avranno una luminosità differente anche nelle parti che non cambiano.
Speriamo davvero che il TIFF venga implementato al più presto. Nel frattempo mi arrangio artigianalmente con mille trucchi che ora non sto qui a spiegare... :p
 
#19
salve a tutti, forse è passato un po' di tempo, ma volevo chieder una cosa a riguardo... non so quanto tempo fa ma è uscito lrtimelaspe 3.1. l'avete mai provato? ho visto che le versioni più vecchie sono piu semplici, pare. Ho seguito il tutorial in inglese dell'inventore del programma solo che per un motivo o per l'altro non son riuscito ad attivare il deflicker nella mia sequenza. Voi l'avete già usata quella versione? sapete indicarmi un tutorial anche in italiano a riguardo? grazie!
 

Rosati58

Time-lapser attivo
#20
salve a tutti, forse è passato un po' di tempo, ma volevo chieder una cosa a riguardo... non so quanto tempo fa ma è uscito lrtimelaspe 3.1. l'avete mai provato? ho visto che le versioni più vecchie sono piu semplici, pare. Ho seguito il tutorial in inglese dell'inventore del programma solo che per un motivo o per l'altro non son riuscito ad attivare il deflicker nella mia sequenza. Voi l'avete già usata quella versione? sapete indicarmi un tutorial anche in italiano a riguardo? grazie!
... ti ho risposto qui... >>>
 

chi siamo

Time Lapse Italia è la community italiana dedicata alla fotografia time-lapse.

Impara la tecnica, condividi le tue esperienze e migliorati guardando i video più belli... gratuitamente ed in italiano!

© 2013-18 Time Lapse Italia - Creato da Marco Famà

invia il tuo video

Segui BENE tutte le istruzioni disponibili in questo breve tutorial e raggiungi la home-page di Time Lapse Italia
Alto