Nuova centralina, Nuovo software, Nuovo slider: MamoDolly2.0

Mamo

Donatore generoso
#1
A causa del fatto che dovevo ristampare le parti in plastica del dolly (completamente deformate perchè lasciate in auto sotto il sole), ho colto l'occasione per creare il MamoDolly 2.0
Ho creato questa nuova discussione perchè sia la parte hardware, sia la parte software sono molto diverse rispetto alla versione 1.0.
Ho preferito creare questa nuova discussione, invece che utilizzare quella vecchia per non creare confusione.

Ecco le differenze del nuovo slider:
Hardware slider:
Riposizionate le pulegge in modo tale che la cinghia ora non si "sdrai" più (esteticamente brutto)
Aggiunto Tendicinghia all'interno del carrello.
Tolto tutta la parte PAN (i particolari erano molto soggetti alla deformazione causa caldo, se lasciati sotto il sole) (Questa parte la faccio fare al radian)
Aggiunto sistema per aggancio rapido teste (Normale tersta, oppure Radian)

Hardware Centralina:
Completamente rifatta usando le MamoUnit. Ora molto più compatta

Software:
Completamente riscritto. Ora molto più semplice e pratico.




Qui un po di faq :
D) Dove trovo la lista della spesa per la parte centralina?
R) Messaggio 3 di questa discussione

D) Dove trovo la lista della spesa per la parte slitta?
R) Per la slitta si può fare riferimento alla prima versione dello slider
http://timelapseitalia.com/forum/th...uzione-di-un-dolly-motorizzato-mamodolly.157/
Qualsiasi sistema può andare bene, basta che il carrello sia scorrevole.

D) Perchè consigli un riduttore?
R) L'utilizzo di un riduttore fa in modo di moltiplicare la coppia. In questo modo sarà sufficiente un motore più piccolo, con conseguente riduzione del consumo di batteria.
Inoltre, se il riduttore ha un rapporto di riduzione adeguato (14:1 per esempio), la coppia di stazionamento viene moltiplicata per n volte. Questo significa creare una sorta di freno senza il dover utilizzare batteria. Ne consegue che si aumenta e di molto la durata della stessa.

D) Cosa succede se NON utilizzo un riduttore.
R) Se viene utilizzato un motore diretto, abbiamo pochissima coppia di stazionamento. Questo comporta che il carrello scivola quando viene tolta tensione al motore. Per bloccarlo, dovremo mantenere pertanto il motore sempre alimentato con conseguente consumo di batteria. Questa continua alimentazione, inoltre può surriscaldare la scheda di pilotaggio che se non adeguatamente raffreddata potrebbe andare in protezione e perdere passi (e quindi il movimento risultante non è più uniforme).
In definitiva è meglio usare un motoriduttore.

D) Dove posso trovare uno schema elettrico?
R) lo trovate al messaggio 18

D) Cosa significa la scritta NoSp
R) Significa che il motore è arrivato alla presunta fine corsa del binario. Pertanto per far muovere il motore è necessario invertire la direzione del movimento.
Il programma, mantiene in memoria la posizione presunta del carrello. Quindi, anche se non c'è un finecorsa meccanico, questo viene simulato via software.
Per questo motivo è consigliabile spegnere la centralina solo quando il carrello si trova nella posizione zero.

Qui un po' di soluzioni per eventuali problemi:
P) Non riesco a modificare i valori in impostazioni. Al posto dei numeri compare nan
S) La soluzione la trovate al messaggio 22
 
Ultima modifica:

Mamo

Donatore generoso
#3
Centralina:


Con l'utilizzo della mamounit (ma se ne può fare anche a meno) le dimensioni della centralina ora sono molte più compatte.
-Materiale Usato:

  • Stepstick
  • Tastiera a membrana 4 tasti
  • LCD 4x20 I2c
  • 4 resistente da 10 K per la tastiera
  • 1 Resistenza da 10 K per l'ingresso centralina esterna
  • 1 Resistenza da 120 Ohm per Led
  • 1 Fotoaccoppiatore 4n25 (o 4n35)
  • 1 Led di segnalazione
  • 1 Resistenza da 47K e una da 10K per ripartitore (voltmetro) (ideali ma non indispensabili quelle di colore blu che hanno un grado di precisione maggiore)
  • Header, Strip etc...
FASE DI MONTAGGIO




A=Resistenze per tastiera da 10 K
B=Resistenza per Led da 120 ohm
C=Resistenza per input esterno (radian o altro) da 10 K
D=Resistenza per voltmetro interno da 10 K
E=Resistenza per voltmetro interno da 47 K

Optoisolatore e led (saldato qui o portato sulla custodia)

A=Connettore per alimentazione
B=Connettore per schermo I2C
C=Connettore per tastiera
D=Connettore per motore passo passo
E=Connettore per macchina fotografica
F=Connettore per ingresso (tipo radian o altro)

A=Connettore dove inserire la stepstick (per il verso vedere il regolatore che deve stare in alto)
B=Connettore dove inserire Arduino (per il verso vedere il simbolo USB che deve stare in basso)
 
Ultima modifica:

Mamo

Donatore generoso
#4
Software:
Attenzione - Rispetto alla versione 5.5 (del mamodolly 1.0) il programma è stato completamente riscritto. Ora non ha più la possibilità di gestire diversi LCD, diverse schede passo passo, telecomando, etc...
La piedinatura è diversa. Quindi fare attenzione
Ora il programma mantiene traccia delle posizioni e pertanto a livello di software blocca eventuali movimenti oltre i limiti
Tramite ripartitore di tensione (fatto con due resistenze) inserito un voltmetro per controllo della batteria.

Requisiti per usare questo sketch:
-Arduino Nano (o qualsiasi altra versione di Arduino)
-n° 1 Stepstick (per comandare il motore passo passo)
-n° 1 LCD di tipo I2C da 4 righe per 20 caratteri



-Caratteristiche:
-n°1 Pagina per timelapse dove è possibile modificare la direzione di movimento, il numero di foto, il numero di foto per hdr, e la pausa tra una foto e l'altra.
-n°1 Pagina per essere comandato da centralina esterna dove è possibile modificare la direzione di movimento, il numero di foto, il numero di foto per hdr.
-n°1 Pagina per movimento video. E' possibile variare la velocità. Il programma indicherà il tempo necessario per la percorrenza del binario.
-n°1 Pagina per Voltmetro (viene indicata la tensione di uscita della batteria)
-n°2 Pagine per impostare i parametri dello slider (attesa per scatto, durata scatto, attesa memorizzazione, lunghezza binario, dato per la taratura del binario)
-n°1 Pagina per effettuare la taratura. Ora la taratura può essere fatta a video, senza dover ritrasferire il programma.

28/05/2015 Versione Iniziale
17/07/2015 Versione 1.1 (corretto bug. Mancava comando scatto)
05/08/2015 Versione 2.0 (aggiunto stop a video, funzioni per astroinseguitore, pag. impost. posizione)
 

Allegati

Ultima modifica:

Sasha

Time-lapser attivo
#5
Posso scrivere? O stai continuando?
Nel caso cancello e riposto dopo...

In ogni caso... Complimenti, as always ^_^
Se prima il software era ampiamente comprensibile... Non immagino cosa sia ora che dici dei averlo migliorato :D
Stasera o più verosimilmente domani gli darò uno sguardo! Sistemata la gestione della memoria utilizzata con le dichiarazioni di variabile?

Ottimo per la centralina! Decisamente molto molto più trasportabile ora... Fatta sempre con stampante 3D? Quali son quindi le dimensioni finali?

Dai che il prossimo passo è un Edelkrone-like, ti ho letto di là [emoji14]
 
Ultima modifica:

Mamo

Donatore generoso
#6
Ho finito (per il momento :p).
Grazie
Non immagino cosa sia ora che dici dei averlo migliorato :D
L'ho riscritto da zero.
Ora è molto più lineare.
Quello precedente era un'accozzaglia di step successivi.
Per esempio, la taratura: ora sono solo 2 righe.
Stasera o più verosimilmente domani gli darò uno sguardo!
Al momento non è molto commentato, quindi forse sarà un po' difficile da capire, ma neanche più di tanto.
Sistemata la gestione della memoria utilizzata con le dichiarazioni di variabile?
Intendi il bug che aveva l'ide di arduino per cui avevo creato le variabili tutte di un certo tipo (unsigned long)?
In questa versione non me ne sono preoccupato e ho creato le variabili con le tipologie richieste. Sembra che funzioni.
Dai che il prossimo passo è un Edelkrone-like, ti ho letto di là [emoji14]
Perchè la IGUS va veramente bene, altrimenti un tentativo l'avrei fatto volentieri.
 

Sasha

Time-lapser attivo
#7
Ho finito (per il momento [emoji14]).
Ahahah il "dramma" di progetti simili... Potendo modificare quel che ti pare... Non son mai finiti... A migliorare si fa sempre in tempo :D

L'ho riscritto da zero.
Ora è molto più lineare.
Quello precedente era un'accozzaglia di step successivi.
Per esempio, la taratura: ora sono solo 2 righe.

Al momento non è molto commentato, quindi forse sarà un po' difficile da capire, ma neanche più di tanto.
Comodo!
Già, i commenti odio aggiungerli abbastanza anche io... Più che altro perchè non sai mai come bilanciarti... Se commentare qualsiasi cosa con il rischio di diventare ovvio o se commentare troppo poco, rischiando di essere il contrario...

Proverò comunque a leggerlo...
Anche se per questo weekend non ho un PC sottomano... E quindi starò da tablet... Non il massimo...

Intendi il bug che aveva l'ide di arduino per cui avevo creato le variabili tutte di un certo tipo (unsigned long)?
In questa versione non me ne sono preoccupato e ho creato le variabili con le tipologie richieste. Sembra che funzioni.
Sisi, quello! Ottimo... Totalmente inutile visto che non hai problemi di spazi... Ma dal mio punto di vista che son abbastanza fissato, come pulizia è decisamente meglio :)
Che poi continuano ad esserci cazzate (long e double occupano lo stesso spazio così come boolean e byte che io sappia) ma vabbè :/

Perchè la IGUS va veramente bene, altrimenti un tentativo l'avrei fatto volentieri.
Ahahah vero :D

------------------

Geniale comunque il rapporto di resistenze 47K e 10K... Molto meglio in effetti di 12K (esiste? In caso serie di 10K + 2,2K) e 1K da un punto di vista dei consumi e dinamica... Non ci avevo pensato [emoji4]
 

chi siamo

Time Lapse Italia è la community italiana dedicata alla fotografia time-lapse.

Impara la tecnica, condividi le tue esperienze e migliorati guardando i video più belli... gratuitamente ed in italiano!

© 2013-18 Time Lapse Italia - Creato da Marco Famà

invia il tuo video

Segui BENE tutte le istruzioni disponibili in questo breve tutorial e raggiungi la home-page di Time Lapse Italia
Alto